«

»

lug 17

La casta deve tremare oppure è una grossa burla?

Si fa chiamare SpiderTruman, è un’ulteriore scossa alla casta oppure una bufala colossale?

A questa domanda al momento non c’è risposta, certo è che in poco più di 24 ore ha raccolto più di 160.000 seguaci su Facebook e sono in continuo aumento.

SpiderTruman dice di essere un ex-precario di Montecitorio, licenziato dopo 15 anni di lavoro, ed ora ha deciso di vendicarsi pubblicando su Internet tutti «i segreti della casta».  Sulla pagina Facebook chiamata “I segreti della casta di Montecitorio” ha iniziato a pubblicare diversi articoli, corredati da fotografie di documenti, sui privilegi riservati ai nostri parlamentari.

Vi riporto alcuni titoli dei suoi articoli:

– Auto blu e scorta per tutti! ecco il segreto di come vengono assegnate…

– La poco “onorevole” scorta armata per portare la moglie a far la spesa e il marito dell’amante.

– I misteriosi ladri che si aggirano nel Transatlantico.

Per paura che gli chiudessero la pagina Facebook, SpiderTruman ha aperto anche un sito internet che vi riporto qui sotto:

http://www.isegretidellacasta.blogspot.com/

Le notizie pubblicate sono oggettivamente molto pesanti, soprattutto in un momento di crisi come questo, ora non vorrei che si passasse l’estate a scovare chi sia questo personaggio, a me personalmente interessa se le cose che dice sono vere o no!

Quindi faccio un appello al Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini:

“Sig. Presidente, sono vere o no le notizie pubblicate su Internet relative ai privilegi dei nostri parlamentari? Se così fosse, in un momento di crisi quale è quello attuale e dopo una manovra economica da 80 miliardi che andrà a mettere le mani direttamente dentro il portafoglio degli italiani, mi aspetto che si intervenga immediatamente a ridimensionare tutti questi benefit incomprensibili!

In attesa di una sua presa di posizione netta sulla questione, le porgo distinti saluti.

Stefano Ungarelli (un cittadino comune)”

 

1 comment

  1. stefano virga

    Ciao credo sia opportuno organizzare tramite anche la CGIL una seria manifestazione popolare,dove magari sia il caso di esporre dei forconi ” chiaramente fittizi”perché il messaggio a sti privilegiati non è giunto correttamente.
    Ormai siamo arrivati ad essere taglieggiati con imposte indirette ” meno evidenti” che cumulate ci hanno fatto balzare ai vertici europei di tassazione
    senza averne nulla in cambio ,anzi con l’aggravio di servizi sempre meno efficienti e gratuiti.
    Personalmente nel mio piccolo tale proposta è stata proposta al sindacato spero venga colta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>