«

»

ago 21

Balle spaziali: per non dimenticare

Questa che vi propongo oggi è una carrellata di dichiarazioni, dal 1994 ad oggi, per ripercorrere questi quasi ultimi vent’anni di Silvio Berlusconi. Se dovessi fare un film, magari un remake, lo chiamerei: “Balle spaziali (e reiterate)”.

In Europa, uno così, non sarebbe durato 3 mesi neanche a guardia dei gabinetti della stazione, invece “noi”, anzi chi lo ha votato lo ha messo lì, a fare il Primo Ministro.

Un invito che faccio a tutti voi: condividete queste informazioni, in particolare con i vostri amici di centrodestra. Serve per non farli dimenticare, dato che in Italia c’è il vizio di avere la memoria corta.

Allora, iniziamo dall’ormai lontano ’94:

1994, Silvio Berlusconi scende in campo, la Riforma Fiscale è una priorità assoluta: “Noi vogliamo un’Italia con meno tasse e meno burocrazia… la gente è stanca della vessazione fiscale!”.

1995, Tremonti spiega i principi-guida della sua Riforma Fiscale:

1999, è il periodo della No Tax Area berlusconiana:

2000, Berlusconi scalpita, vuole tornare al governo e promette….

2001, Berlusconi ritorna al governo:

2002, qualche tentennamento sulla riduzione delle tasse, dopotutto, è lui al governo:

2003, stando a il Giornale ci siamo quasi:

2004, ora fa sul serio:

2005, altre promesse (da marinaio):

2008, Berlusconi sta per ritornare al Governo:

2008, Berlusconi ritorna al Governo:

2009, a questo punto non può più tirarsi indietro:

2010, è quasi fatta:

2011, i giorni nostri:

14 Agosto 2011, dopo la terza manova in due anni:

 

Mah… scusate, “Il Giornale” ci ha preso per dei pirla?!?!?!?

Agosto 2011, epilogo. Dopo averci condotto al record repubblicano di vessazione fiscale – terzi al mondo dopo Svezia e Danimarca, primi per quel che riguarda le tasse su lavoratori ed imprese – il Premier Berlusconi vara la manovra finanziaria più letale di sempre, ammettendo il proprio fallimento: “il mio cuore gronda sangue, ma metteremo le mani nelle tasche degli italiani”. Meno tasse per tutti…

 

Fonte principale delle informazioni: www.agoravox.it 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>