«

»

set 26

Usciremo dal tunnel prima noi o i neutrini?

Questa è proprio bella, ci illudevamo di aver visto e sentito ormai di tutto e di più provenire da questo governo, ed invece no! Trovano sempre qualche cosa di nuovo. Il Ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, quella che si è laureata a Brescia in giurisprudenza ed ha fatto il delicatissimo esame di Stato per l’abilitazione all’albo degli avvocati a Reggio Calabria dove c’era il 93% di ammessi agli orali, ha emesso un Comunicato Stampa nella quale si congratula con se stessa per aver contribuito con 45 milioni di Euro alla costruzione di un tunnel (!?!?!?!) tra il Cern di Ginevra ed i laboratori del Gran Sasso.

E poi ci lamentiamo che questo governo non fa le grandi opere, oltretutto con un’attenzione particolare ai costi! Senza dire niente a nessuno (voci di corridoio dicono che neanche i Servizi Segreti ne erano al corrente) hanno costruito un tunnel di 750Km, tra il Gran Sasso ed il Cern… Ma caro Ministro, ma ci faccia il piacere!!!! Prima di lanciarsi in dichiarazioni alla stampa, capisca di cosa si sta parlando!

Comunque qui di seguito potete trovare il comunicato stampa ufficiale che è ancora presente sul sito del ministero al link: http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911

E nel malaugurato caso eliminassero o correggessero il comunicato stampa sul sito ufficiale, ho prontamente provveduto a salvare uno screenshot proprio qui!

 

Ufficio Stampa

Roma, 23 settembre 2011

Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini
“La scoperta del Cern di Ginevra e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza.”

Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.

Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.

Inoltre, oggi l’Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l’anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante”.

 

Sarà stata una scelta giusta e lungimirante anche quella di nominare Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini? Bah, non so più che dire…. sono senza parole… decidete voi…

Infine, non so cosa ne pensino i neutrini, ma io spero di uscire il prima possibile da questo tunnel…

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>